menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pista ciclabile Napoli © BiciZen

Pista ciclabile Napoli © BiciZen

Mobilità sostenibile, Napoli premiata: è nella "top ten" della Commissione Europea

Le motivazioni: "La città ha deciso di promuovere piste ciclabili e zone a traffico limitato e lo ha fatto anche con l'apertura di spazi informativi sui mezzi di trasporto alternativi e la creazione di percorsi in bicicletta in città"

La "Settimana europea della mobilità", dal 16 al 22 settembre, è una campagna dedicata alla mobilità sostenibile che si svolge in tutta Europa ogni anno. Sono stati pubblicati di recente i risultati delle dieci città europee che maggiormente si sono distinte in materia di mobilità urbana e sviluppo sostenibile: Napoli è tra queste. Il risultato non è di poco conto, se si considera che nel 2012 hanno partecipato 2158 città, con la supervisione della Commissione europea (Direzione Generale Ambiente).

Significativi alcuni passaggi della menzione della "Guida delle buone pratiche" pubblicata dalla Commissione Europea, dove, tra l'altro, si legge: "Tradizionalmente città per auto, Napoli ha deciso di promuovere piste ciclabili e zone a traffico limitato e lo ha fatto anche con l'apertura di spazi informativi sui mezzi di trasporto alternativi e la creazione di percorsi in bicicletta in città. Il Comune di Napoli - si legge ancora - ha organizzato molte attività ludiche ed educative in collaborazione con le Ong ambientaliste locali ed internazionali, come il Wwf e Greenpeace. La parola chiave per la maggior parte di loro è stata 'smart', come la recente app per smartphone dedicata alla pianificazione integrata del viaggio e promossa nel corso delle escursioni in bicicletta, i dibattiti sulla mobilità urbana, i giochi e le due competizioni sulle due ruote che la città ha ospitato".

Per il vicesindaco Tommaso Sodano "si tratta di una conferma del lavoro compiuto da questa amministrazione: questo riconoscimento in materia di mobilità sostenibile che la città ha ricevuto, per quanto fatto nel 2012, rappresenta uno stimolo per continuare sulla strada iniziata e apprezzata dalla stessa Europa. Un lavoro portato avanti anche nell'anno in corso e che sarà implementato con i progetti smart city finanziati dal Miur e che riguardano bike sharing e car sharing e sulla infomobilità e turismo. Progetti che sono partiti nei mesi scorsi e saranno operativi entro l'anno. Napoli sta investendo sul futuro, progettando una città in cui sia favorito il trasporto pubblico e si disincentivi l'uso dell'auto privata a tutto vantaggio dei mezzi alternativi, puntando su elettrico, bicicletta e pedonalizzazioni. Napoli Smart City è la scommessa, una città intelligente al servizio dei cittadini sempre di più protagonisti del cambiamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Morte Ylenia Lombardo, ipotesi omicidio: fermato un uomo

  • Politica

    De Magistris: "Whirlpool e comuni in difficoltà economica, il Governo risponda"

  • Cronaca

    Mario Cerciello Rega, la sentenza: ergastolo per i due americani

  • Cronaca

    Lutto nel noto liceo: il prof. D'Auria ucciso da un brutto male

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento