rotate-mobile
Cronaca San Ferdinando / Via Santa Lucia

Misure anti-Covid, i ristoratori "apparecchiano" sotto Palazzo Santa Lucia

Si sono radunati per un flash mob all'esterno della sede della Giunta campana, contro le recenti restrizioni di Governo e Regione Campania ai danni delle loro attività

Un flash mob contro le misure restrittive anti-contagio, da parte dei ristoratori, si è tenuto stamattina dalle 11.30 davanti alla sede della Regione Campania, Palazzo Santa Lucia.

Gli aderenti alla protesta hanno apparecchiato per terra, poi le posate sono state battute sui piatti e a queste si sono uniti gli shaker dei bartender.

In piazza, i lavoratori dei pubblici esercizi, titolari e dipendenti, rappresentati da Fipe-Confcommercio. Nel mirino hanno le misure dell'ultimo Dpcm, che prevede la chiusura al pubblico delle loro attività alle 18.

Respinto all'ingresso di Palazzo Santa Lucia un cesto-regalo, indirizzato dai manifestanti al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

I dettagli sulle proteste in corso

La giornata di proteste

Intanto sotto un altro palazzo della Regione, al Centro Direzionale, si è tenuta una protesta del mondo dello sport - tra titolari di palestre, dipendenti, e centri sportivi.

Già alle 10, davanti alla sede della giunta si era tenuto un flash mob del mondo della scuola con genitori, docenti e alunni, contro la didattica a distanza ed in favore della riapertura degli istituti.

In Piazza Plebiscito prosegue la protesta dei tassisti, ai quali si sono associati anche i dipendenti e titolari del settore bus turistici e trasporto scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure anti-Covid, i ristoratori "apparecchiano" sotto Palazzo Santa Lucia

NapoliToday è in caricamento