Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Gennaro si adatta al Covid: accessi limitati e divieto di baciare la teca

Il cardinale Sepe, alla sua ultima celebrazione, presenta il calendario di eventi legati al miracolo del Santo patrono: "Dobbiamo dare l'esempio e rispettare le regole, sperando che il virus ci lasci il prima possibile"

 

San Gennaro non si piega all'emergenza sanitaria, ma si adatta e cambia pelle. Anche le celebrazioni legate al miracolo del Santo patrono di Napoli saranno condizionate dalle misure anti-Covid: accesso contingentato su prenotazione per 200 persone all'interno del Duomo, cui si aggiungeranno altri 300 fedeli sul sagrato. Le altre migliaia di persone, che ogni anno accorrono per lo scioglimento del sangue, dovranno accontentarsi di seguire la cerimonia dalla diretta tv di Canale 21. 

"Viviamo un periodo particolare e dobbiamo dare l'esempio rispettando le regole - ha spiegato il cardinale Crescezio Sepe - abbiamp preferito fare in questo modo, piuttosto che privare Napoli del contatto con San Gennaro". Cambierà anche il rito, con il divieto assoluto, anche per lo stesso vescovo di Napoli, di baciare teca e ampolla del sangue. 

I riti solenni cominceranno il 18 settembre. Alle 18, al Duomo, si terrà il rito de primi vespri, ci seguirà la lettera di Sepe con la quale si aprirà l'anno pastorale. La giornata del 19 comincerà più tardi del solito, per necessità di sanificazione. Alle 9.45, il cardinale, con una rappresentanza della Delegazione del Santo, aprirà la cassaforte che contiene l'ampolla con il sangue di San Gennaro che sarà portata sull'altare maggiore della cattedrale. 

Chi vorrà prendere parte alla cerimonia, dovrà prenotarsi inviando una mail all'indirizzo cerimoniale@chiesadinapoli.it entro il 15 settembre. Le domande verranno valutate fino a esaurimento posti. Gli accreditati riceveranno una mail di conferma e potranno ritirare l'invito presso la sede dell'Associazione gioventù cattolica, in piazza Sant'Egidio 3. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento