menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Chiedeva il pizzo al ristorante: fermato un sedicenne

I due rapinatori si erano fatti consegnare, oltre all'incasso, anche una confezione di pesce spada surgelato

I carabinieri hanno affermato un estorsore di 16 anni accusato, in combutta con un 24enne di una rapina in un ristorante di Acerra. I due si erano fatti consegnare, oltre all'incasso, anche una confezione di pesce spada surgelato. Ma nel corso delle indagini successive i militari hanno anche scoperto che il 16enne, insieme al complice, ritenuto legato al clan 'Tortora 'o stagnaro', in diverse occasioni aveva estorto danaro al padrone di una pizzeria di Acerra minacciando ritorsioni sui familiari della vittima e danneggiamenti all'attività commerciale.

 I giovani erano stati fermati la prima volta lo scorso 10 ottobre, a seguito di una rapina avvenuta il giorno prima in un ristorante, dopo essere stati riconosciuti dalla vittima.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari i militari avevano trovato, oltre alla confezione di pesce spada, anche 250 cartucce di vario calibro ed un passamontagna. Stamattina i carabinieri hanno arrestato il minore, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale per i minorenni di Napoli per estorsione aggravata in concorso. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento