Cronaca Via Cinquevie

Terra dei Fuochi: salta la visita del ministro De Girolamo

Non sarà a Caivano oggi il ministro dell'Agricoltura, a causa di impegni in Parlamento. Lo annuncia Padre Patriciello, che avrebbe dovuto accompagnarla in giro per le zone più colpite da roghi e sversamenti illeciti

Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo non ci sarà oggi, venerdì 19 luglio, a Caivano. Salta la visita annunciata del Ministro dell'Agricoltura alla Terra dei Fuochi a causa di impegni imprevisti al Parlamento (il voto di sfiducia al ministro dell'Interno Alfano che si terrà in queste ore).

Ne dà notizia, tramite la sua pagina di Facebook, Padre Maurizio Patriciello. Il parroco di Caivano (noto ormai come prete anti-roghi per la sua battaglia ai roghi tossici al fianco dei tanti comitati e movimenti nati per tutelare il territorio e la salute dei cittadini) avrebbe dovuto accompagnare il ministro in visita ai luoghi più colpiti dal fenomeno dei roghi e degli sverswamenti abusivi di rifiuti pericolosi.

"Ha promesso di venire all’inizio della settimana prossima, quasi certamente martedì mattina" spiega Padre Maurizio, aggiungendo che sarà sua premura aggiornare tutti quando la data della visita sarà confermata.

Intanto, quello che emerge dai controlli della Forestale e dalle analisi dell'Arpac continua a disegnare uno scenario apocalittico. Un disastro ambientale di proporzioni enormi da anni annunciato dalle popolazioni residenti nella 'terra dei veleni' (tra Napoli e Caserta) rimaste inascoltate per troppo tempo. E' di ieri l'ennesima scoperta di un pozzo d'acqua inquinato, la novità sta nell'aver trovato un nuovo elemento, un altro solvente cancerogeno, che fino ad oggi nelle analisi di altri pozzi e terreni non era ancora presente: il cloruro di metilene. E' tempo di intervenire su una realtà nota ed evidente ormai a tutti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terra dei Fuochi: salta la visita del ministro De Girolamo

NapoliToday è in caricamento