Sabato, 13 Luglio 2024

Sospeso nel vuoto da 30 ore: minaccia il suicidio

Un uomo di 48 anni, da più di un giorno, è sulla rampa di via Cinthia. Ignote le ragioni del gesto

Si chiama Gesualdo, ha 48 anni e da oltre 30 ore minaccia di lanciarsi nel vuoto dalla rampa di via Cinthia. 

Disoccupato, sposato con due figli, ieri mattina avrebbe salutato la famiglia per andare a svolgere uno dei suoi tanti lavori di fortuna.

Invece, si è recato sul ponte di via Cinthia, ha scavalcato la recinzione e da lì non si è più mosso. Al momento non sono chiare le motivazioni del gesto, ma i parenti sanno vivendo queste ore con estrema tensione.

Nel corso di queste lunghe ore sono state fornite a Gesualdo acqua e cibo. I vigili del fuoco hanno sistemato un tendone di salvataggio, ma l'uomo si è spostato, tornando a essere sospeso nel vuoto. Un parente, che preferisce restare anonimo, lo descrive come un grande tifoso del Napoli e lancia l'appello per avere la presenza di un calciatore azzurro che potrebbe sbloccare la situazione.

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento