Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Lettere con proiettili a Valeria Ciarambino, la solidarietà della politica

Tanti messaggi di vicinanza alla consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle

Due lettere con tre proiettili indirizzate alla vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale, sono state intercettate nel centro di smistamento delle Poste. La prima lettera è stata trovata lunedì scorso, la seconda ieri. Entrambe le lettere erano indirizzate al "ministro Ciarambino" e con l'indirizzo "Palazzo Santa Lucia", sede della Giunta regionale della Campania. Sul secondo messaggio sarebbe stato scritto "Stai zitta". I proiettili sono stati individuati all'interno delle buste con lo scanner. Indaga la Digos che ha informato Ciarambino dell'accaduto.

I messaggi dall'universo 5 Stelle

Messaggi di solidarietà da tutto il mondo 5 Stelle. Il ministro Luigi Di Maio su Facebook ha scritto: "Da anni fianco a fianco. Insieme abbiamo affrontato tante battaglie, tante altre ne combatteremo. Valeria Ciarambino conosciamo la tua forza e sappiamo che non mollerai di un millimetro. Valeria non 'starà zitta' e con coraggio continuerà a denunciare le ingiustizie che colpiscono i cittadini".

Sulle stessa lunghezza d'onda anche il presidente della Camera Roberto Fico: "La mia piena solidarietà alla vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, Valeria Ciarambino per le ignobili e vigliacche intimidazioni ricevute". Messaggi di sostegno sono arrivati anche da Susy Matrisciano, presidente Commissione Lavoro al Senato, e da Ettore Licheri presidente M5S Senato. 

Il resto del Mondo politico

La prima reazione all'esterno del mondo grillino è del senatore Sandro Ruotolo: "Ti siamo vicini tutti. Chi ti ha voluto intimidire ha già perso. Forza Valeria”. Anche il candidato sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, che pochi giorni fa era seuto allo stesso tavolo con Valeria Ciarambino e Giuseppe Conte, ha voluto far sentire la sua presenza: "Massima solidarietà a Valeria Ciarambino per le intimidazioni ricevute. Bisogna tenere alta l'attenzione sul tema della legalità. Va sempre preservato il diritto-dovere ad un confronto civile, senza concessioni o tentennamenti di fronte alle minacce.

"Esprimo solidarietà e vicinanza anche a nome della Giunta alla vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, Valeria Ciarambino per l’odioso atto intimidatorio. Violenze e minacce vanno sempre respinte con forza". Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere con proiettili a Valeria Ciarambino, la solidarietà della politica

NapoliToday è in caricamento