Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Bacoli

"Questa macchina è mia": minaccia l'ex moglie e manda in frantumi il vetro dell'auto

Un 42enne di Bacoli è stato tratto in arresto dai carabinieri con l'accusa di atti persecutori. Già da tempo tormentava l'ex moglie 39enne. Ieri dopo un'accesa discussione ha colpito l'automobile di lei con un sasso

I carabinieri della stazione di Bacoli hanno tratto in arresto per atti persecutori un 42enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. Tormentava la ex moglie 39enne da circa un anno. L’ultimo episodio ieri: l'uomo aveva avvicinato la ex sotto casa con una scusa. Sosteneva che l’auto in uso alla donna fosse sua. Poi ha alzato i toni fino a diventare come sempre minaccioso spaventando la sventurata. Al culmine della discussione l’ha minacciata di morte e con un sasso ha mandato in frantumi il parabrezza dell’auto.

La donna non è stata picchiata ed è riuscita a fuggire e chiudersi in casa dove ha chiamato il 112. Quando i carabinieri sono arrivati sotto la sua abitazione l’uomo era ancora lì e, dopo la veloce ricostruzione del fatto, lo hanno tratto in arresto. Ora è in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Questa macchina è mia": minaccia l'ex moglie e manda in frantumi il vetro dell'auto

NapoliToday è in caricamento