menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacciava anziani coniugi per farsi cedere casa: arrestato

In manette un pescivendolo 45enne, cognato del boss Vincenzo Mazzarella e affiliato dell'omonimo clan. Carabinieri a lavoro per accertare l'esistenza di altri casi di intimidazione ad assegnatari di alloggi popolari

Vantando i propri legami con il clan camorristico Mazzarella voleva costringere una coppia a lasciare la casa popolare ottenuta in assegnazione al Rione Luzzatti. Così un pescivendolo 45enne, ritenuto fiancheggiatore del clan Mazzarella, è stato arrestato dai carabinieri.

L'uomo aveva preso di mira una coppia di coniugi di 63 e 61 anni, rivolgendo minacce e danneggando la loro auto affinché lasciassero ad alcuni suoi parenti l'alloggio popolare.


I carabinieri della compagnia Poggioreale stanno accertando ora l'esistenza di altri casi di intimidazione ad assegnatari di alloggi popolari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento