"Guarda qui, ho una pistola, pagami gli arretrati": ex operaio minaccioso arrestato a Sorrento

L'uomo si era presentato in un cantiere con una pistola nei calzoni per minacciare il titolare. Ma gli ex colleghi hanno chiamato i carabinieri che l'hanno arrestato

(foto di Thomas Rüdesheim da Pixabay)

Un 45enne di Piano di Sorrento - già noto alle forze dell'ordine - è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione ed è ai domiciliari in attesa di giudizio. L'uomo si è presentato in un cantiere di Sant’Agnello dove il titolare di una ditta edile, insieme a suoi operai, stava curando la ristrutturazione di una residenza privata. Ha preteso il pagamento di vecchie prestazioni lavorative già corrisposte nel 2019 e, per “convincere” il suo ex datore di lavoro a cedere alle sue richieste ha mostrato il calcio di una pistola che gli sporgeva dalla cintura dei pantaloni.

Gli operai hanno allertato i Carabinieri della sezione di Sorrento che sono arrivati nel cantiere e hanno arrestato l'uomo. La pistola che portava era ad aria compressa ma priva del tappo rosso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento