Minacce per farsi assumere nella nettezza urbana: cinque arresti

Avevano fatto un tirocinio di Garanzia Giovani e volevano essere assunti dal consorzio e dal comune di Torre del Greco

Pretendevano di essere assunti dal consorzio d'imprese che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti a Torre del Greco. Con l'accusa di tentata estorsione gli agenti del commissariato corallino hanno arrestato cinque persone. Avevano messo a segno una serie di comportamenti minacciosi nei confronti del consorzio Gema e del comune di Torre del Greco per ottenere un posto nella nettezza urbana. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip del tribunale di Torre Annunziata e due degli arrestati erano già sottoposti agli arresti domiciliari.

L'indagine 

L'indagine è durata diversi mesi ed è partita nel momento in cui, quattro dei cinque arrestati, hanno cominciato a dare vita, insieme ad altre persone, a una serie di proteste negli uffici comunali di Torre del Greco proprio chiedendo l'assunzione nel consorzio. Pochi mesi prima dell'appuntamento elettorale comunale dell'anno scorso, avevano sostenuto un tirocinio formativo, nell'ambito del progetto regionale “Garanzia Giovani”, proprio affiancando alcuni addetti della Gema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le minacce 

Da quel momento sono cominciate le pressioni per essere assunti dando il via a una serie di atti intimidatori tra cui l'aggressione di un consigliere comunale per ottenere l'assunzione. In diverse occasioni, in caso di proteste, è stato necessario l'arrivo presso il comune del Reparto mobile della polizia per sedare le proteste. Un'altra inchiesta della procura oplontina indaga proprio sulla possibilità che la promessa di assunzioni nel consorzio di raccolta rifiuti fosse alla base di un patto pre-elettorale per ottenere voti in campagna elettorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento