menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Silvestri

Michele Silvestri

Michele Silvestri, la salma è arrivata in Italia

Oggi cerimonia solenne a Roma alle 18 nella Chiesa Santa Maria degli Angeli. Domani funerali a Monte di Procida. Il sergente morto sabato a seguito di un attentato nel distretto di Goulistan in Afghanistan

Bandiera a mezz'asta nella caserma napoletana Calò, sede del Comando Esercito Campania, per ricordare il sergente Michele Silvestri di Monte di Procida morto sabato a seguito di un attentato nel distretto di Goulistan in Afghanistan. Il sergente Silvestri era in forza al 21mo Genio Guastatori che è inquadrato nella Brigata Garibaldi, di stanza a Caserta. Intorno alle 11 e 10 la salma è atterrata all'aeroporto di Ciampino.

I FUNERALI - Oggi cerimonia solenne a Roma alle 18 nella Chiesa Santa Maria degli Angeli. Poi la salma sarà trasferita a Monte di Procida dove domani, martedì, saranno celebrati i funerali nella chiesa della Madonna del Buon Consiglio.

IL SUPPORTO PSICOLOGICO ALLA FAMIGLIA - L'Esercito non ha fatto mancare tutto il supporto possibile ai genitori, ai suoceri, alla moglie Nunzia e al figlio Antonio, 8 anni. "Sarà seguito dalla nostra organizzazione di assistenza e lo porteremo fino alla laurea per assicurargli il migliore futuro possibile", ha detto il generale Guido Landriani, vertice del comando militare Esercito Campania.

MALORE PER IL PADRE DELLA VITTIMA -  Ieri mattina Antonio Silvestri, padre del sergente, ha accusato un malore ed è stato accompagnato all'ospedale per dei controlli. I medici lo hanno dimesso dopo qualche ora ma, a quanto si è appreso, si sarebbero resi necessari ulteriori controlli che hanno costretto il padre del sergente a procrastinare la partenza per la Capitale. Il resto della famiglia è invece già a Roma.

UNA PIAZZA INTITOLATA AL SERGENTE - Il sindaco di Monte di Procida, Francesco Paolo Iannuzzi, ha proclamato una giornata di lutto e annunciato che intitolerà a Michele Silvestri una piazza, proprio nelle vicinanze della palazzina dove abitano i genitori e i suoceri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento