Cronaca

Deiulemar, vandalizzata la tomba dell'ex ad Iuliano

La scorsa notte sono stati incendiati i fiori e qualcuno ha urinato sul fosso della tomba. Sull'episodio indagano gli agenti del commissariato di polizia diretto dal primo dirigente Paolo Esposito

La tomba di Michele Iuliano, l'ex amministratore unico della Deiulemar compagnia di navigazione spa dichiarata fallita la scorsa settimana e nella quale quasi 13 mila persone hanno investito oltre 720 milioni di euro, è stata vandalizzata. L'uomo è morto mercoledì a 88 anni per infarto durante una perquisizione domiciliare della Finanza.

La scorsa notte sono stati incendiati i fiori e qualcuno ha urinato sul fosso della tomba. La vandalizzazione di questa notte segue il gesto di ieri mattina subito dopo la cerimonia funebre in forma privata svoltasi nel cimitero di Torre del Greco, quando un anziano di 79 anni (poi denunciato a piede libero) ha sputato contro la bara dell'ex ad della Deiulemar. La zona dove è seppellito Iuliano non è videosorvegliata. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deiulemar, vandalizzata la tomba dell'ex ad Iuliano

NapoliToday è in caricamento