"Mettere 'o ppepe 'nculo a' zoccola": l'ironia dei detti napoletani

Arguti e fantasiosi modi di dire che esprimono concetti in modo stremamente incisivo, ma anche molto divertente. Tra i tanti anche "Nun sputà 'ncielo ca 'nfaccia te torna" e "A pesielle ne parlammo"

Il dialetto napoletano è costellato di modi di dire arguti e fantasiosi che esprimono (in maniera figurata) concetti o stati d'animo in modo incisivo e divertente.

"Mettere 'o ppepe 'nculo a' zoccola" (letteralmente "introdurre pepe nel deretano di un ratto") ad esempio, è una di queste divertenti espressioni. E' usata in senso figurato col significato di istigare, sobillare, mettere l'uno contro l'altro.

L'espressione sottolinea lo scorretto comportamento di chi, invece di mettere pace in una contesa, trae godimento dall'attizzare ancora di più il fuoco della discussione.

L'origine di questo divertente modo di dire, è così spiegato su Dialettando.com

Quando ancora si navigava, capitava che sui bastimenti mercantili, assieme alle merci solcassero i mari grossi topi, che facevano gran danno. I marinai, per liberare la nave da tali ospiti indesiderati, avevano escogitato un sistema strano, ma efficace: catturati un paio di esemplari, introducevano un pugnetto di pepe nero nell'ano delle bestie, poi le liberavano. Esse, quasi impazzite dal bruciore che avvertivano si avventavano in una cruenta lotta con le loro simili. Al termine dello scontro, ai marinai non restava altro da fare che raccogliere le vittime e buttarle a mare, assottigliando così il numero degli ospiti indesiderati.

Un altro esempio, è dato dal modo di dire "Nun sputà 'ncielo ca 'nfaccia te torna!" (non sputare verso il cielo, perché ti ricadrebbe sulla faccia), usato come monito per ricordare che le cattive azioni, alla fine, si ritorcono sempre contro chi le commette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Divertente, interessante e incisivo anche "A pesielle ne parlammo" (ne parliamo quando saranno maturati i piselli e ci saranno i proventi delle vendite) per dire "Rimandiamo a tempi migliori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento