Cronaca

Metro Linea 1, corse soppresse a Pasqua: "I responsabili pagheranno"

Alberto Ramaglia, amministratore unico Metronapoli, in merito ai disagi che si sono verificati domenica. "Sei macchinisti si sono dichiarati malati contemporaneamente compromettendo l'erogazione regolare del servizio"

Metropolitana

"Saremo durissimi contro qualsiasi tentativo di mettere in difficoltà la città e l'azienda. Non devono essere i cittadini a pagare il prezzo di comportamenti scorretti". E' quanto afferma, in una nota, Alberto Ramaglia Amministratore Unico Metronapoli in merito ai disagi causati dalla sospensione non programmata del servizio metropolitano Linea 1 dalle ore 13.25 alle 15.25 del giorno di Pasqua.

Metronapoli, prosegue la nota, "ribadisce che non c'era nessun problema strutturale sulla linea 1 della metropolitana ma solo sei macchinisti che si sono dichiarati malati contemporaneamente, compromettendo l'erogazione regolare del servizio".


"Il disagio per l'utenza è stato contenuto nell'arco di sole due ore con l'utilizzo di tre unità operative di riserva. L'azienda ha aperto un'indagine interna per i risvolti disciplinari - conclude la nota - nei confronti del personale ed eventualmente provvederà alla segnalazione presso la Procura della Repubblica per interruzione di pubblico servizio". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro Linea 1, corse soppresse a Pasqua: "I responsabili pagheranno"

NapoliToday è in caricamento