Coronavirus, Torre del Greco chiede intercessione alla Madonna per fermare l'epidemia

Il sindaco Giovanni Palomba ha donato una lampada all'altare dell'Immacolata per rinnovare l'antico voto fatto dai torresi nel 1861 - quando chiesero alla Madonna di fermare l'eruzione del Vesuvio

Il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba ha partecipato ieri allo Messa Solenne nella Basilica di Santa Croce. Accanto a lui i parroci Don Giosuè Lombardo e Don Antonio Germano. Il sindaco ha acceso una lampada ai piedi dell'altare dell'Immacolata. Un atto che ha ricordato la preghiera che il popolo torrese rivolse all'Immacolata nel 1861, quando fu chiesta alla Madonna l'intercessione per fermare la lava del Vesuvio. 

Ieri alla messa (trasmessa via social in diretta) hanno partecipato numerosi fedeli di Torre del Greco che hanno chiesto alla Madonna di fermare la diffusione del Coronavirus. "Il dono della lampada vuole rinnovare l'antico voto dei torresi e scongiurare la diffusione dell'epidemia", si legge in una nota dell'ufficio stampa del sindaco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento