menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mercadante

Mercadante

Teatro Nazionale, per Mercadante e San Ferdinando unica gestione

Il Comune potrà così partecipare al bando promosso dal Mibact perché la città abbia un “teatro nazionale”: era necessario un teatro da almeno mille posti. Luca De Filippo dovrebbe dirigere una scuola di recitazione

Napoli parteciperà al bando del Ministero per i Beni Culturali per avere un “Teatro Nazionale”: a questo fine, il Comune ha accorpato nell'unica gestione di “Associazione Teatro Stabile” (di Regione Campania, Comune e la Provincia di Napoli, e Comune di Pomigliano d'Arco), sia il teatro Mercadante che il teatro San Ferdinando. A firmare la delibera l'assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele.

La nuova normativa prescrive che i “Teatri Nazionali” “svolgano attività teatrale di notevole prestigio nazionale e internazionale e si connotino per la loro tradizione e storicità”. Tra le varie condizioni da rispettare, anche la disponibilità di una o più sale per un totale di almeno mille posti: da qui l'addizione di Mercadante e San Ferdinando.

Altre condizioni, ovvero l'impegno a “produrre e realizzare spettacoli propri, incoraggiando ed aiutando l'attività di autori, registi, attori e maestranze locali” e l'istituzione di una scuola di teatro, verranno soddisfatte. Per dirigere la scuola c'è già la disponibilità di Luca De Filippo: il San Ferdinando – il teatro di Eduardo – fu donato dalla famiglia De Filippo al Comune di Napoli che poi lo destinò ad attività treatrali sotto la supervisione della stessa Fondazione De Filippo.

“Considerate la storia culturale e la tradizione teatrale di Napoli è un dovere preciso delle istituzioni locali fare in modo che la città, una delle capitali europee del teatro, possa avere un Teatro Nazionale – ha spiegato Nino Daniele – Partecipiamo al bando convinti di avere tutte le carte in regola. Poi avremo tutti il dovere che la sua attività sia all'altezza di questa storia e di questa tradizione”. “Ringrazio la Fondazione De Filippo – ha concluso l'assessore – che ha aderito alla proposta, e in particolar modo Luca per il suo impegno a dirigere la nuova scuola di teatro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento