Nuovi casi di meningite a Napoli: "Si continua a sottovalutare il rischio"

Borrelli: "Da mesi, ormai, sto chiedendo la convocazione della Commissione sanità di cui faccio parte per affrontare la questione insieme ai responsabili di Asl e Ospedali e al commissario per la sanità"

“La meningite continua a diffondersi in maniera preoccupante in Campania, come dimostra il caso registrato ieri che ha provocato addirittura la chiusura del pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, ma si continua a sottovalutare il problema e il rischio di un contagio diffuso”.

Così il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, sottolineando: “Da mesi, ormai, sto chiedendo la convocazione della Commissione sanità di cui faccio parte per affrontare la questione insieme ai responsabili di Asl e Ospedali e al commissario per la sanità, Joseph Polimeni, ma le mie continue richieste sono rimaste inascoltate. Altre regioni, come la Toscana, hanno previsto vaccinazioni di massa e non capisco perché in Campania non si possa neanche capire qual è la situazione, quanto è preoccupante e se e come dobbiamo intervenire per evitare un contagio di massa o paure immotivate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento