Meningite, altri due casi: paura a Napoli e in provincia

In gravi condizioni una 25enne, ora nel reparto di rianimazione del Cotugno, e un uomo di 61 anni, ricoverato al Policlinico

Due casi di meningite a Sant'Anastasia. Nel reparto di rianimazione del policlinico federiciano, sono giunti due pazienti in coma: una 25enne e un uomo di 61 anni, entrambi positivi ai test sulla meningite.

Dal Policlinico, si legge sul Mattino, è partita la segnalazione alle autorità sanitarie per verificare se ci siano stati punti di contatto tra i due pazienti e per le disinfestazioni del caso.

La ragazza è stata intanto trasferita nel reparto di rianimazione del Cotugno ed è in gravi condizioni. Il 61enne, invece, è rimasto nella rianimazione del policlinico, in una condizione di isolamento dagli altri pazienti.

Proprio nelle scorse ore, l'appello dei medici napoletani: sì alla vaccinazione per minori e adolescenti. Secondo Maria Triassi, direttore del Dipartimento di Sanità pubblica del Policlinico Federico II, la fascia di età maggiormente a rischio è rappresentata dagli adolescenti in quanto si muovono di più e frequentano locali al chiuso in cui la trasmissione del virus è favorita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento