Menarini, assolti i figli del patron napoletano: erano accusati di riciclaggio

Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, azionisti e membri del CdA del Gruppo Menarini e figli di Sergio, sono stati assolti in Cassazione

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di assoluzione dall’accusa di riciclaggio per Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, azionisti e membri del CdA del Gruppo Menarini e figli di Sergio, patron del gruppo nato a Napoli nel 1886. 

Il commento 

Questo il commento del portavoce dell’Azienda: “La Cassazione ha confermato l’assoluzione di Lucia Aleotti e Alberto Giovanni Aleotti rispetto a tutti i capi d’imputazione. Dopo moltissimi anni dall’inizio di questa dolorosa vicenda i giudici hanno riconosciuto definitivamente l’estraneità di Lucia e Alberto Giovanni Aleotti ai fatti a loro contestati. I fratelli Aleotti, azionisti e membri del CdA del Gruppo Menarini, potranno continuare a dedicarsi serenamente alla crescita dell’azienda, presente oggi in 140 paesi con più di 17.000 dipendenti”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento