Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Posillipo / Discesa Gaiola

Gaiola, il mare è pieno di meduse: bagnanti costretti a tornare a casa

Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola pubblica le foto del mare posillipino, area protetta del Parco sommerso. Migliaia di meduse hanno impedito ai bagnanti di entrare in acqua: "Aspettiamo che la corrente le porti via"

(foto CSI Gaiola)

"Anche oggi le acque del Parco sono colme di meduse della specie Pelagia noctiluca, la cosiddetta vespa di mare fortemente urticante. Rispondendo alle molte domande di bagnanti e visitatori, ribadiamo il fatto che le meduse sono animali planctonici che quindi vengono trasportati passivamente dalle correnti, non decidono loro dove andare e quindi sfatiamo le leggende che le meduse stanno dove l'acqua é sporca o dove l'acqua é pulita: vanno semplicemente dove le porta il mare. Soprattutto evitiamo le solite scene stupide e grottesche di mattanze di meduse per "ripulire" il mare. Sono organismi marini come tutti gli altri e come tutti gli altri hanno diritto di vivere in santa pace nel mare. Attendiamo con un po' di pazienza che la corrente se le riporti via". Lo rende noto la Onlus Centro Studi Interdisciplinari Gaiola. 

meduse gaiola 2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaiola, il mare è pieno di meduse: bagnanti costretti a tornare a casa

NapoliToday è in caricamento