Ricoverato per polmonite bilaterale, buone notizie per medico del Cardarelli: presto sarà dimesso

Era finito in terapia intensiva e le sue condizioni di salute erano gravi

Francesco Imperatore a sinistra e il fratello al centro, in una foto di qualche anno fa

E' in via di guarigione Francesco Imperatore, medico anestesista del Cardarelli, ricoverato da 25 giorni al Cotugno per una polmonite bilaterale, scatenata dal Coronavirus. Il 48enne ha passato momenti molto difficili in ospedale finendo in terapia sub-intensiva. Per fortuna, la sua tempra, il fatto di essere stato sempre in buona salute prima di incappare in questo terribile virus e le cure mediche, gli hanno consentito di mettersi alle spalle il Coronavirus e tra una settimana potrebbe essere dimesso.

Riabbraccerà finalmente i suoi cari che lo attendono a casa. Anche la moglie e i figli sono stati copiti dal Covid, in forma asintomatica e da circa 10 giorni sono negativi.

In una intervista 15 giorni fa l'avvocato Alessandro Imperatore, fratello di Francesco, aveva raccontato NapoliToday i momenti terribili vissuti dal medico con la malattia e il graduale miglioramento delle sue condizioni di salute, dopo lo spavento dei primi giorni in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Campania zona arancione: ecco cosa si può fare

Torna su
NapoliToday è in caricamento