menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cardarelli

Cardarelli

Medico aggredito al Cardarelli: "È solo l'ennesimo caso"

Zaccarelli, presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli e provincia: "La sicurezza è uno dei primi obiettivi, ma è chiaro che c'è ancora molto c'è da fare"

Un medico dell'ospedale Cardarelli è stato aggredito a scopo di rapina ieri sera all'interno della struttura: a renderlo noto è l'Ordine dei Medici di Napoli e provincia, attraverso una nota. Il professionista ha reagito mettendo in fuga il malvivente.

Secondo il presidente dell'Ordine, Bruno Zuccarelli, si tratta dell'ennesimo caso. Sono numerosi, sottolinea, gli episodi analoghi subiti dai medici nel corso dell'anno. Zuccarelli ha preso parte, qualche giorno fa, a un tavolo tecnico in prefettura, a Napoli, dedicato proprio al tema della sicurezza, al quale hanno preso parte anche i manager delle Asl partenopee. "La sicurezza in Sanità, e quindi anche per i colleghi, è stata tra i primi obiettivi del Consiglio sin dal giorno del suo insediamento, un tema per il quale la responsabilità spetta proprio alle Aziende sanitarie, alle Forze di Polizia non si può chiedere altro se non un ausilio. Nel tempo, ad ogni modo, è stata portata avanti una verifica dei presidi maggiormente esposti secondo criteri quali la localizzazione geografica, l'impatto demografico, l'esistenza di insediamenti di Pronto Soccorso a rischio e la "familiarità" con questo genere di problematiche. Devo dire che nei mesi alcuni passi in avanti sono stati realizzati. Penso ad esempio al potenziamento dei servizi di sicurezza privati all'interno delle strutture a rischio, il posizionamento di telecamere a circuito chiuso dove queste mancavano e la definizione di linee guida sull'accettazione dei pazienti, il cosiddetto Triage. E chiaro che c'è ancora molto c'è da fare e del resto l'argomento è di strettissima attualità, basti ricordare la tragica fine della collega di Bari, brutalmente uccisa da un paziente psichiatrico".

"Si tratta insomma di una questione di portata nazionale, sulla quale l'Ordine di Napoli e provincia continuerà la propria opera di prevenzione in sinergia con la Prefettura", conclude il presidente dell'Ordine dei Medici di Napoli e provincia. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento