Cronaca San Ferdinando / Via Santa Lucia

Porto, maxi sequestro di cozze: 200 tonnellate in un impianto abusivo

A ridosso del porto commerciale, l'impianto poteva essere d'intralcio anche per le gare veliche delle Universiadi. Si stima che le cozze avrebbero garantito guadagni per mezzo milione

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato oltre 200 tonnellate di mitili in un'operazione che ha rigurdato due impianti abusivi posizionati nei pressi del porto commerciale. Il vivaio non rispettava alcuna prescrizione igienico-sanitaria, e i fusti galleggianti che contenevano migliaia di filari di cozze potevano anche essere di intralcio per le imbarcazioni nel golfo (considerato anche che è in programma la competizione velica dell'Universiade). 

Le cozze avrebbero, se immesse nel mercato, fruttato un guadagno di circa mezzo milione di euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, maxi sequestro di cozze: 200 tonnellate in un impianto abusivo

NapoliToday è in caricamento