La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

Il Sindacato di Polizia Penitenziaria commenta il licenziamento dei trombettisti che suonarono al matrimonio tra il cantante neomelodico e Tina Rispoli: "Lei non può dire che non sapeva chi era il marito"

(Tony e Tina Colombo)

"Chiediamo alla signora Tina Rispoli di smetterla di prendere in giro i napoletani sul ruolo del fu marito, elemento di spicco della criminalità organizzata di Secondigliano, finito nel carcere di Poggioreale con l'accusa di associazione camorristica": così, in una nota, il presidente dell'Uspp (Sindacato di Polizia Penitenziaria) Giuseppe Moretti e il segretario campano Ciro Auricchio, che commentano il recente licenziamento di 5 trombettisti del corpo che suonarono alle nozze tra il cantante Tony Colombo e Tina Rispoli. 

Suonarono al matrimonio tra Tony e Tina, licenziati cinque trombettisti della Polizia Penitenziaria

Moretti e Auricchio auspicano poi che "si faccia presto luce sulle responsabilità inerenti alle autorizzazioni concesse dal Comune" in merito al flash mob in Piazza del Plebiscito della sera prima delle nozze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: sospetto caso di Coronavirus

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Muore dopo il parto: indaga la Procura

  • Arriva la sciabolata polare sull'Italia, anche a Napoli temperature giù

Torna su
NapoliToday è in caricamento