rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Agenti della penitenziaria suonano alle nozze di Tony Colombo: sospesi

Cinque ispettori trombettisti della banda musicale di Portici sono stati sospesi dal Dap

Emergono altri dettagli sulle tanto chiacchierate nozze di Tony Colombo e Tina Rispoli. Stavolta a essere coinvolti sono addirittura cinque agenti della polizia penitenziaria. Analizzando i video e le foto dei festeggiamenti è emerso che cinque ispettori trombettisti della banda musicale della penitenziaria hanno suonato all'interno e all'esterno del Maschio Angioino. Le immagini dei trombettisti che suonano la marcia nuziale hanno fatto il giro del web e i poliziotti sono stati riconosciuti finendo nelle indagini coordinate dalla procura di Napoli.

La punizione 

Non è chiaro il ruolo che i poliziotti hanno avuto nelle celebrazioni e come siano arrivati a suonare per la coppia. Secondo una prima ricostruzione sarebbero stati chiamati da un'agenzia con sede nel napoletano che si occupa di intrattenimento per feste private. Gli agenti della banda di stanza a Portici sono stati tutti sospesi dal Dap.

La verità di Tony Colombo 

Le reazioni

Da più parti si è levata la richiesta di una punizione esemplare per loro. Immediata la reazione del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ha invocato una presa di posizione delle autorità. “Restiamo sconcertati dalla notizia della presenza di cinque agenti della polizia penitenziaria nella banda musicale del corteo al seguito della sposa in occasione del matrimonio di Tony Colombo. Un corteo che, ricordiamo, ha bloccato il traffico a Secondigliano. Un fatto vergognoso e assolutamente ingiustificabile.

I cinque sono stati sospesi dal Dipartimento di amministrazione penitenziaria. Auspichiamo che il procedimento disciplinare a loro carico si concluda con una sanzione esemplare. I cinque agenti sono stati traditi dai video apparsi sui social che hanno permesso la loro identificazione tra i membri della banda musicale al seguito della sposa. Si tratta di trombettieri nella banda musicale del Corpo di stanza a Portici. È incredibile il numero di fenomeni illegali che si sono verificati in occasione di questo matrimonio. Ogni giorno ne emerge uno. Speriamo che questo sia l’ultimo. Il danno di immagine alla nostra città è già abbastanza grave” ha concluso Borrelli.

Intervista da Barbara D'Urso 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenti della penitenziaria suonano alle nozze di Tony Colombo: sospesi

NapoliToday è in caricamento