rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Massimo Troisi, chiusa la pagina Facebook con i siti porno

Denuncia scattata oltre un anno fa. Vent'anni fa la scomparsa dell'attore, era il 4 giugno 1994: indimenticato e indimenticabile, dalla genialità indiscussa e riconosciuta ovunque

Vent'anni fa se ne andava Massimo Troisi. Il 4 giugno del 1994, a soli 41 anni, moriva un grande attore e regista, dalla genialità indiscussa e riconosciuta ovunque. E Napoli, in particolare, perdeva un pezzo di cuore e di anima.

Dagli sketch con la Smorfia (insieme a Enzo De Caro e Lello Arena), fino ai suoi meravigliosi film (l'ultimo, "Il Postino", per il quale fu candidato anche al premio Oscar come migliore attore), Troisi ha sempre raccontato la vita (e spesso Napoli) con ironia, garbo e profonda intelligenza. Parlando un napoletano universale.

Si tratterà solo di una coincidenza o forse no, ma finalmente da oggi, nell'anniversario dei 20 anni dalla scomparsa del grande Massimo, risulta finalmente chiusa la pagina fan (non ufficiale) di Facebook dedicata al compianto attore partenopeo in cui, però, venivano pubblicati moltissimi link che rimandano a siti porno o erotici.

La pagina, sfruttando il nome di Troisi, aveva raggiunto oltre un milione di fan ai quali però giungevano più foto di donne nude che quelle di Massimo. Una cosa che ha creato grande indignazione. La denuncia era scattata ben oltre un anno fa e già allora il sindaco di San Giorgio a Cremano aveva annunciato di voler adire le vie legali contro gli amministratori della pagina. E ancora, lo scorso febbraio, era stata lanciata anche una petizione per chiederne l'immediata chiusura.

Questa sera alle 21, invece, per ricordare Troisi, nella fonderia Righetti di villa Bruno della "sua" San Giorgio a Cremano, si terrà una speciale “Serata per Massimo” con la presenza di attori, musicisti e cantanti che porteranno a Troisi il loro personale omaggio artistico. Si esibiranno il maestro Carlo Morelli ed il coro dei Sancarlini, Roberta Avilia, Genni Caruso, Betty D'Acunzo, Giovanni D'Angelo, Simonetta D'Angelo, Daniela Esposito, Alfonso Giorno, Ernesto Lama, Dario Lapelazzuli, Paola Matafora, Claudia Paganelli, Valerio Virzo.

“Ricordiamo Massimo nella più bella delle nostre dimore settecentesche. – spiega Giorgio Zinno, vicesindaco ed assessore alla Valorizzazione delle Ville Vesuviane. – Le celebrazioni, però, non termineranno il 4: nei prossimi giorni la cittadinanza deve aspettarsi delle belle ed importanti novità.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Troisi, chiusa la pagina Facebook con i siti porno

NapoliToday è in caricamento