menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Task force Regione Campania: "In arrivo 80mila mascherine e test rapidi per il Covid-19"

La Regione Campania ha anche attivato un proprio canale di fornitura con un'azienda campana, che garantisce la fornitura di 50.000 mascherine chirurgiche al giorno

La task force della Regione Campania, in relazione all'emergenza nazionale che riguarda la richiesta straordinaria proveniente da tutte le regioni di presidi per la protezione individuale, comunica che la Protezione Civile Nazionale ha garantito l'arrivo entro il pomeriggio di oggi di 8.000 mascherine FFP2, e di altre 35.000 FFP2 nella giornata di domani, che serviranno a coprire le esigenze innanzitutto del personale medico, ospedaliero, e del 118.

Per quanto riguarda le cosiddette "chirurgiche", è stato assicurato l'arrivo entro oggi di 40.000 mascherine. Altre 300.000 di queste arriveranno nella giornata di domani grazie alla gara effettuata tempestivamente nei giorni scorsi dalla società regionale Soresa. Inoltre autonomamente, la Regione Campania ha attivato un proprio canale di fornitura con un'azienda campana, che garantisce la fornitura di 50.000 mascherine chirurgiche al giorno. Con tali misure dovrebbe essere garantita una fornitura stabile, ma occorre sempre raccomandare, in generale, un uso parsimonioso e secondo protocolli delle stesse mascherine. Inoltre, la Regione sta procedendo all'acquisto di test rapidi per Covid-19, che consentono di avere un risultato non certo ma altamente probabile sull'eventuale positività del paziente, e che saranno utilissimi nella gestione dell'emergenza. Si lavora quotidianamente e senza respiro, per far fronte alle mille emergenze che propone questa epidemia.

Allarme infermieri

Nelle scorse ore circolava a tal riguardo un appello degli infermieri: "Scriviamo a nome di tutti i 42mila infermieri e infermieri pediatrici della regione Campania che, tra ospedale e territorio, sono in prima linea contro questo nemico invisibile chiamato "coronavirus". E sono sempre quelli che operano in prima linea a farne le spese, così, ancora una volta, gli infermieri lamentano l'assenza di ogni e qualsiasi tutela, a cominciare  dalla mancanza dei necessari dispositivi di protezione individuale. Nelle ultime ore tantissimi infermieri ci stanno contattando lamentandone la mancanza".

Policlinico Vanvitelli di Napoli, positivo al Coronavirus il Direttore sanitario

Caso di positività al Coronavirus al Policlinico Vanvitelli di Napoli. La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Luigi Vanvitelli” ha reso noto, infatti, che il Direttore sanitario aziendale, dopo essersi sottoposta al test del Covid-19, è risultata positiva.

Pertanto, il Direttore Generale Antonio Giordano ha disposto la quarantena per il personale tutto della struttura strategica. Lo staff lavorerà in modalità smart-working, assicurando la continuità operativa.

Sto bene, sto seguendo il percorso sanitario previsto dai Protocolli. Resto in isolamento, monitorata dalla Asl di pertinenza e dai nostri Infettivologi, e continuo a lavorare da casa”, spiega il Direttore sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento