Cinesi distribuiscono mascherine gratis a Napoli: rischiano di essere aggrediti

Sul posto le forze dell'ordine

foto Romano

All'incrocio tra il corso Novara e via Venezia alcuni cittadini cinesi hanno distribuito di mascherine ai passanti. Sul posto però si è creato un assembramento, vietato per legge per l'emergenza Coronavirus e sono intervenute le forze dell'ordine.

Si è creata una forte tensione tra i volontari cinesi che regalavano le mascherine (quasi vittime di un'aggressione) e i napoletani che le esigevano subito, senza far caso alla presenza delle forze dell'ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione è tornata alla normalità grazie ad un secondo intervento degli agenti che hanno aiutato i volontari cinesi nella distribuzione delle mascherine. Questi ultimi hanno infatti continuato a donarle noostante le aggressioni verbali subite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento