menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mariano Abete

Mariano Abete

In manette Mariano Abete, uno dei 5 superlatitanti

Il giovane boss, 21 anni appena, scovato in un nascondiglio ricavato tra due pareti alle quali si accedeva tramite una parete mobile con apertura azionata a telecomando nella casa della madre

È stato arrestato all'alba Mariano Abete, 21 anni, reggente dell'omonimo gruppo camorristico. Il latitante è stato catturato dal nucleo operativo Stella e dalla stazione quartiere 167. Abete era uno dei ricercati per la nuova faida di Scampia.

Il giovane boss è stato scovato in un nascondiglio - ricavato tra due pareti alle quali si accedeva tramite una parete mobile con apertura azionata a telecomando - nella casa della madre. Era ricercato per una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per associazione mafiosa e associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti.


L'identikit di Mariano Abete era stato diffuso lo scorso 20 ottobre da carabinieri e polizia insieme con gli altri quattro latitanti che secondo gli investigatori hanno un ruolo di primo piano nella riesplosione della faida di camorra a Scampia. Lo scorso 15 novembre era stato arrestato dalla polizia Rosario Guarino, di 29 anni. Restano ancora liberi Marco Di Lauro, 32 anni, Mario Riccio, di 21 anni, Antonio Mennetta, di 27 anni. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento