Carolina Sepe, la figlia lascia il Cardarelli: trasferita ad Avellino

La piccola era scampata alla follia omicida del vicino di casa Domenico Aschettino, ex guardia giurata, che compì una vera e propria strage per futili motivi il 25 agosto scorso

Carolina Sepe

Maria Liliana, la bambina nata da Carolina Sepe, la giovane che perse la vita in seguito alle complicazioni occorse dopo l'agguato che fu teso a lei e alla sua famiglia dal vicino di casa, è stata trasferita all’ospedale Moscati di Avellino.

La piccola, nata sei mesi fa prematura, ha dunque finalmente lasciato il Cardarelli, per essere trasferita ad Avellino e finalmente in tempi brevi potrà tornare a casa.

La piccola era scampata alla follia omicida del vicino di casa Domenico Aschettino, ex guardia giurata, che compì una vera e propria strage per futili motivi il 25 agosto scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carolina, la madre, 24enne, venne ferita gravemente alla testa, ma riuscì ugualmente a partorire Maria Liliana per poi perdere la vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento