rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Marea azzurra in piazza Dante: "La politica distrugge la città"

I manifestanti chiedono servizi, sicurezza e maggiore vivibilità alle istituzioni comunali e regionali

Comitati civici a piazza Dante per chiedere servizi, sicurezza e maggiore vivibilità alle istituzioni comunali e regionali. La "marea azzurra" è composta da residente di Chiaia, commercianti di Toledo e delle periferie della città. 

Gennaro Esposito del Comitato per la Quiete e vivibilità cittadina:"Il cittadino non fa differenza nell'erogazione dei servizi tra Comune, Regione o Stato. Chiediamo a tutti un cambio di passo per migliorare la vivibilità dei cittadini". 

Diversi gli striscioni e i cartelli esposti dai manifestanti, che assicurano di come tale protesta non abbia colori politici, ma abbia come unico fine la tutela dei cittadini in tema di sicurezza, trasporti, vivibilità e lavoro.

Marea azzurra, manifestazione

"Napoli, siamo convinti da sempre, ha delle potenzialità enormi, ma ha bisogno di una guida salda e di una visione della città, senza la quale, lo sviluppo estemporaneo e non messo a sistema può facilmente perdersi e diventare addirittura un problema. Il Turismo senza adeguati servizi ne è l’esempio lampante! L’impegno deve essere di tutti ma ancora di più di chi è libero perché ha le risorse culturali ed economiche e non ne dedica neppure in minima parte al benessere collettivo, credendo che sia del tutto inutile. Sconfiggiamo questo stupido assioma", denuncia Esposito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marea azzurra in piazza Dante: "La politica distrugge la città"

NapoliToday è in caricamento