rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Giugliano in campania

Gli studenti del Marconi ancora senza scuola: in 1600 sfrattati da settembre

La loro vicenda è iniziata nel settembre scorso, quando vennero "sfrattati" dall'edificio storico di via Basile ritenuto inagibile

Non sanno più a chi rivolgersi, gli studenti dell'istituto superiore Marconi di Giugliano. In 1600, si ritrovano oramai da sei mesi senza scuola, e le numerose proteste da loro inscenate non hanno sortito risultati. Intanto l'anno scolastico sta finendo e addirittura si avvicinano gli esami di Stato.

La loro vicenda è iniziata nel settembre scorso, quando vennero "sfrattati" dall'edificio storico di via Basile ritenuto inagibile. Da allora hanno seguito le lezioni di pomeriggio, ospitati in altre quattro scuole di Giugliano.

La Città Metropolitana non è riuscita a trovare per loro una soluzione. Ha individuato una prima sede alternativa in via Pirozzi che però è subito apparsa insufficiente, con le 25 aule disponibili a fronte di 60 necessarie. Struttura peraltro per la quale non è stato ancora sottoscritto il contratto di locazione. Dalla Città Metropolitana la consigliera delegata alla Programmazione scolastica, Ilaria Abagnale, attraverso un comunicato ha reso noto che la prossima settimana verrà sottoscritto il contratto di locazione per una seconda struttura, questa invece in via Spazzilli.
   
Gli studenti non si sentono rassicurati e puntano anche il dito verso il sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi. Il Comune ha detto di aver messo a disposizione una struttura pubblica in via Sant'Anna, ma questa, dicono gli studenti, è "da ristrutturare con lavori molto articolati E poi le procedure amministrative sono state avviate?". Questo quando a settembre scorso per il Marconi era stato ipotizzato il trasferimento presso un edificio pubblico a Melito, messo a disposizione dal sindaco Luciano Mottola. Una soluzione bocciata però, al tempo, dalla politica giuglianese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti del Marconi ancora senza scuola: in 1600 sfrattati da settembre

NapoliToday è in caricamento