menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Indignados a Piazza del Gesù (foto V. Graniero)

Indignados a Piazza del Gesù (foto V. Graniero)

Indignados, tappa a Piazza del Gesù: "Libertà è partecipazione"

In marcia da Nizza ad Atene, si sono accampati con tende colorate nella storica piazza. Ogni pomeriggio alle 16 propongono pubbliche assemblee. Chiedono democrazia dal basso

Gli Indignados fanno tappa a Napoli. Sono arrivati a piedi e con tende colorate si sono accampati a Piazza del Gesù, sfidando col sorriso il gelo polare degli ultimi giorni.

Partiti da Nizza lo scorso 9 novembre (in concomitanza del G20) si propongono di arrivare fino ad Atene. Una lunga marcia pacifica, per protestare contro il potere finanziario, le speculazioni, la “dittatura delle banche” e chiedere una democrazia diretta, che parta veramente dal basso. “Libertà è partecipazione” scrivono su uno dei cartoni che esibiscono accanto alle tende, riprendendo il grande Gaber.

Sono il gruppo “March to Athens” (molto seguito anche su Facebook), composto da circa trenta persone arrivate da diversi paesi del mondo, ed hanno colorato la storica piazza di Napoli, in cui si fermeranno fino a domenica 12. Ogni pomeriggio alle 16 organizzano assemblee pubbliche (alle quali stanno prendendo parte moltissime persone, soprattutto studenti) per discutere dei problemi globali, ma anche di quelli locali e per spingere i partecipanti a denunciare, a parlare, ad entrare in un meccanismo di democrazia partecipata. Chiedono inoltre la possibilità di recuperare una diversa qualità della vita, di potersi “riprendere tempo e spazio per sorridere”, ci ricordano con la loro costanza che un altro mondo è possibile se solo lo vogliamo e ci impegniamo per costruire le alternative.

Il movimento degli Indignados, lo ricordiamo, è nato in Spagna a maggio del 2011 ed è culminato nella grande manifestazione mondiale del 15 ottobre, che si è svolta anche a Roma e proprio nella capitale, lo scorso gennaio si è svolta la seconda Agorà internazionale del movimento, con affollatissime assemblee pubbliche.
La terza Agorà internazionale è invece prevista all’arrivo ad Atene, verso la fine del mesi di Aprile.


Il gruppo di manifestanti ha inoltre organizzato per sabato 11 febbraio alle ore 15:00, sempre in Piazza del Gesù, una
manifestazione musicale contro L'ACTA (Accordo Anticontraffazione).

 

 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento