menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo weekend di agosto in città: malori, caldo e caos agli imbarchi

Mappatella beach affollata, servizi igienici e docce funzionanti e gratuiti. "Al Molo Beverello persone ammassate sotto al sole per ore"

Turisti lasciati per ore in fila al Molo Beverello ad aspettare gli aliscafi in ritardo. É la denuncia dei Verdi Ecologisti. ''Purtroppo - dice il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - nonostante il caldo annunciato e l' esodo ampiamente previsto, l'autorità portuale di Napoli si è fatta trovare totalmente impreparata a gestire la mole di turisti che sta transitando al Molo Beverello da stamattina. Il caos ha regnato sovrano tutta la giornata''.

''Ammassate spesso sotto al sole per ore o in intruppate in lunghe file molte persone si sono sentite male. Inoltre - prosegue Borrelli - non si sono visti uomini delle forze dell' ordine a presidiare l' area mentre il gabbiotto informativo costruito un paio d' anni fa è rimasto ancora una volta chiuso. In compenso la gran parte degli aliscafi sono partiti in ritardo perchè stracarichi di persone. Le biglietterie delle compagnie delle compagnie di navigazione in compenso hanno lavorato incessantemente assalite da migliaia di utenti facendo incassi record''.

''Per fortuna a Napoli c'è la spiaggia libera e balneabile della Rotonda Diaz, detta Mappatella beach, che anche oggi si è mostrata capace di accogliere con grande civiltà e accoglienza migliaia di napoletani e turisti che l' hanno presa d' assalto e si sono goduti questa giornata di caldo con servizi igienici e docce funzionanti e gratuiti''. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento