Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Via dei Tribunali

Via Tribunali, bambino rischia di soffocare all'esterno di una ristopescheria: salvato da un carabiniere

Il militare era di servizio in zona per la prevenzione di furti. Ha visto il piccolo (di 10 anni, in vacanza accompagnato dai genitori) in difficoltà respiratorie e ha attuato la manovra di Heimlich

(foto di repertorio)

L'azione si sviluppa in pochi secondi: un boccone forse troppo grande e un bambino che rischia di soffocare. E' accaduto in via Tribunali, nel cuore del centro cittadino, la strada delle pizzerie, quella affollata dai turisti. A ora di pranzo la strada è piena, c'è chi cerca un posto per pranzo, chi fa shopping, ci sono i lavoratori in pausa, i numerosi residenti, le botteghe che espongono all'esterno. Una pattuglia dei carabinieri, stazione San Giuseppe, transita in zona per uno dei servizi disposti dal Comando Provinciale - prevezione furti e rapine. All'esterno di una ristopescheria un militare nota il bambino, dieci anni, romano, accompagnato dai genitori: il piccolo è in evidente crisi respiratoria.

Il carabiniere attua la manovra di Heimlich, il bambino riesce a espellere il boccone e si riprende immediatamente. A quel punto - come riporta una nota stampa del Comando Provinciale - i genitori hanno ringraziato il carabiniere .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Tribunali, bambino rischia di soffocare all'esterno di una ristopescheria: salvato da un carabiniere

NapoliToday è in caricamento