Pomigliano D'Arco, impedita l'affissione di centinaia di manifesti funebri contro Renzi

L'ex premier dato per morto da Si-Cobas, sindacato dello stabilimento FCA, e dal Collettivo 48Ohm, già autore di discussi manifesti su Vittorio Sgarbi. Impedita l'affissione di centinaia di manifesti. "Solo satira", spiegano gli autori

(foto Ansa)

A Pomigliano d'Arco le forze dell'ordine hanno impedito l'affissione abusiva di centinaia di manifesti funebri che annunciavano la morte del segretario del Pd Matteo Renzi. Nel manifesto i funerali sono "previsti" domenica 4 marzo in Parlamento. Altri manifesti ritraggono l'ex premier in una bara, attorniata da articoli di giornale che parlano di suicidi di operai e morti bianche. Autori del forte gesto sono Si Cobas e Collettivo 48OHM - quest'ultimo collettivo già autore in passato di discussi manifesti su Sgarbi. "La nostra è satira", dicono gli autori.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NAPOLICITY111_20180301111439502-2 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento