menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Afragola in festa tra Liberazione, fujenti, San Marco e corse di solidarietà

Due manifestazioni nello stesso giorno. Le celebrazioni di San Marco evangelista, patrono del quartiere Casavico; dall'altra parte della città la competizione podistica "Corri Afragola per la pace"

Alla festa di liberazione e a quella del lunedì in albis, per la quale è viva la tradizione dei fujenti, ieri ad Afragola si sono sovrapposte due manifestazioni. Tra sacro e profano, mentre il quartiere Casavico celebrava il suo patrono, San Marco evangelista, dall’altra parte della città si svolgeva la competizione podistica di dieci chilometri “Corri Afragola per la pace”, organizzata dall’Asd New atletica Afragola in collaborazione con Coni, Fidal e Csain e con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Nell'ambito di una gara nella gara riservata ai più piccoli, di 400 metri, sono stati raccolti giocattoli che saranno inviati in Africa, mentre uno stand del progetto Motovino vendeva vini sanniti doc al fine di fornire buoni pasto a fra Gianbattista Buonamano per le Missioni francescane nel mondo.

L’iniziativa ha visto la partecipazione di qualche centinaio di corridori. Era riservata agli iscritti a Fidal o altri organismi di promozione sportiva, oppure a singoli non tesserati che fossero cittadini italiani.


Contemporaneamente in piazza Municipio si celebrava la Liberazione, con la deposizione di corone d'alloro sui monumenti ai Caduti. Hanno partecipato vari rappresentanti della giunta comunale e del consiglio. Afragola è tra le poche città del Sud a poter vantare più di un partigiano, tra cui il già deputato socialista Giuseppe Avolio, scomparso cinque anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento