Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Studenti e docenti in piazza: "Scusate il disagio, scioperiamo anche per voi"

Corteo partito in ritardo a causa della forte pioggia. Il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella: "Il valore di questa giornata sta anche nel senso di unità tra le generazioni"

Studenti in corteo © Tm NewsInfophoto

Questa mattina è partito in ritardo a causa della forte pioggia il corteo degli studenti a Napoli. Ad inaugurare il percorso, uno striscione con la scritta "liberare i saperi per liberare le persone". Numerose le bandiere tra cui quella dell'Udu, l'Unione degli studenti di Napoli, che ha organizzato la manifestazione. Adesivi della Flc-Cgil sono attaccati sulle magliette e in molti casi anche in fronte dei ragazzi, come fossero fasce per i capelli, con la scritta: "Scusate il disagio, stiamo scioperando anche per voi".

"Il valore di questa giornata sta anche nel senso di unità tra le generazioni. E' bello vedere gli studenti con i loro insegnanti sfilare insieme a difesa della scuola pubblica". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella. "Un risultato straordinario che si valorizza ancora di più, vista la condizione di disgregazione e di divisione nella quale sembra entrare il Paese".


"Nella scuola pubblica c'é un problema che riguarda gli insegnanti, le loro condizioni di lavoro, le loro condizioni economiche, ma c'é anche un problema che riguarda l'agibilità della scuola pubblica. Mentre si annuncia l'era del tablet - ha concluso Tavella - molti istituti cadono letteralmente a pezzi". (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti e docenti in piazza: "Scusate il disagio, scioperiamo anche per voi"

NapoliToday è in caricamento