"Salviamo il Magic World", la manifestazione a sostegno del parco

Dopo l'annuncio della chiusura del parco acquatico di Giugliano, in rete è mobilitazione perché possa riaprire. Appuntamento il 26 maggio alle 11 nei pressi del Palazzo di Giustizia

Salviamo il Magic World

L'appuntamento è per giovedì 26 maggio, alle ore 11, presso il Palazzo di Giustizia di Napoli al Centro Direzionale. "Salviamo il Magic World", la manifestazione di protesta perché il parco di Giugliano – che oggi ha ufficialmente annunciato la chiusura – possa rimanere aperto anche la prossima estate sta raccogliendo sempre più consensi.

A lanciarlo, i numerosi lavoratori a rischio. Circa 200 dipendenti, tra giostrai, addetti all'accoglienza, cassieri, animatori, assistenti ai bagnanti, addetti alla sicurezza, addetti alle pulizie, amministrativi, fotografi, ristoratori, e tecnici marketing che quest'anno – a oggi – non lavoreranno.

"Vogliono chiudere l'ultimo parco dei divertimenti che c'era rimasto", commenta qualcuno sui social. "Come farà mio figlio senza le vostre piscine?", racconta una mamma disperata. Dopo la chiusura dell'Edenlandia, che tra mille vicissitudini non ha ancora riaperto, un altro pezzo di storia del divertimento partenopeo corre il rischio di essere abbandonato al degrado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento