Caos piazza Bellini: manifestanti all'esterno della questura (VIDEO E FOTO)

Un gruppo di 500 persone si è radunato a piazza Bellini ed è arrivato all'esterno della sede di via Medina

Un gruppo di 500 persone si è radunato all'esterno della sede della questura di Napoli per protestare contro l'arresto delle tre persone fermate ieri sera a piazza Bellini. Proprio dalla piazza simbolo della movida è partito il corteo con in testa diversi rappresentanti dei centri sociali. Militanti e persone comuni hanno percorso via San Sebastiano, via Mezzocannone per poi dirigersi verso la sede della polizia di via Medina. Ad attenderli alcune decine di agenti in assetto antisommossa pronti a intervenire in caso di disordini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione all'esterno della questura 

Al momento la situazione è, nei limiti del possibile, tranquilla, anche se la tensione è stata alimentata nelle scorse ore dalla convalida del fermo e dalle gravi accuse mosse ai tre arrestati tra cui resistenza e violenza aggravata a pubblico ufficiale. Tutti gli slogan che vengono urlati dai manifestanti chiedono che i tre arrestati vengano scarcerati anche se al momento le procedure vanno in tutt'altra direzione. Si è scatenato un duro dibattito sui metodi utilizzati dalle forze dell'ordine che ha visto da una parte i militanti dei centri sociali cittadini protestare per l'intervento e dall'altra i sindacati di polizia che hanno chiesto maggiore tutela per gli agenti impegnati nella tutela dell'ordine pubblico in città. 

Dopo un sit-in di circa mezz'ora i manifestanti sono rientrati a piazza Bellini. Luogo iniziale della protesta per proseguire l'incontro pubblico. Nonostante la situazione, non c'è stato alcun problema di ordine pubblico all'esterno della questura con gli agenti che sono rientrati senza dover intervenire. 

AGGIORNAMENTO ore 23.00

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai tre fermati sono stati concessi gli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto che si svolgerà mercoledì. In quella sede il giudice deciderà se convalidare e se applicare una misura cautelare. 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento