Operai del Consorzio di Bacino sulle impalcature in Galleria Umberto I

"Condizioni contrattuali disumane, stipendi bassi, orari notturni prolungati e stipendi arretrati". Esposta la bandiera S.i. Cobas sulla sommità dell'impalcatura

(foto Si Cobas)

Questa mattina alcuni operai del Consorzio Unico di Bacino sono saliti sulle impalcature posizionate all'interno della Galleria Umberto. Dopo aver esposto gli striscioni "Diritto allo sciopero", "No voto - potere operaio" e la bandiera della sigla S.i. Cobas, gli operai si sono fermati sulla sommità dell'impalcatura.

"Denunciamo ancora una volta gli abusi che subiscono i lavoratori del Consorzio Unico di Bacino da parte di Regione Campania, Città metropolitana, ASIA Napoli, Sapna, Comuni, che fanno ancora affari sui rifiuti con la complicità dei sindacati", si legge sulla pagina S.i. Cobas.

Gli operai lamentano condizioni contrattuali definite "disumane", con orari prolungati e troppe notti consecutive. "Ci sono stipendi arretrati, contributi non versati, non c'è alcuna stabilità". 

IMG_20191121_085544 (1)-2

Il comunicato 

La nota Si Cobas: "Per mettere fine a tutto ciò noi non faremo nessun passo indietro fino a quando questi personaggi (Regione Campania, Città Metropolitana, Asia Napoli, Sapna, Comune di Napoli, Comuni e Commissario Liquidatore del Consorzio Unico Napoli e Caserta) non si siederanno TUTTI INSIEME ad un tavolo di trattativa per mettere a verbale con gli scriventi ogni posizione e intenzione facendo chiarezza su tutto ciò che è accaduto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento