rotate-mobile
Cronaca San Giovanni a Teduccio

Disoccupati bloccano il porto di Napoli, merci ferme: "Colpa delle istituzioni"

La manifestazione degli aderenti al Movimento Disoccupati 7 novembre, che ha occupato anche la sede del Pd di via Santa Brigida

Il "Movimento Disoccupati 7 novembre" ha stamane bloccato la rampa della Tangenziale di San Giovanni a Teduccio, sia a Napoli sia all'ingresso del porto. Un stop che ha fermato non solo il traffico delle auto ma anche il passaggio delle merci.

Contestualmente, è stata occupata anche la sede del Pd in via Santa Brigida.

Eddy Sorge spiega: "La responsabilità è delle istituzioni che prendono in giro i disoccupati appartenenti alle platee storiche in attesa di formazione ed inserimento al lavoro. Continuano a rinviare tavoli e incontri senza avvisare".

"Lavoro o non lavoro dobbiamo campare – scrive il Movimento Disoccupati sui propri canali social – Hanno rinviato tavoli ed incontri senza avvisare, senza chiamare, senza dare motivazioni, senza portare il minimo di rispetto ai disoccupati, caricandoli sotto i palazzi istituzionali, lasciandoli sui tetti per ore. Questa situazione è un emergenza. Subito rispetto degli impegni assunti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupati bloccano il porto di Napoli, merci ferme: "Colpa delle istituzioni"

NapoliToday è in caricamento