Dal Vesuvio alla Terra dei Fuochi: la manifestazione contro i roghi

Un fronte unico dal Vesuvio alla Terra dei Fuochi. Oltre 500 persone si sono riunite a Napoli, davanti all'ingresso della stazione metro Toledo, per manifestare contro l'incessante comparsa di roghi nei territori campani. Il denominatore comune che unisce il Vesuviano al Casertano, per i manifestanti, è rappresentanto dagli interessi malavitosi che ruotano soprattutto intorno ai rifiuti tossici. E spesso, le fiamme rappresentano il modo migliore per "ripulire" un'area. Il corteo ha percorso le strade del centro, fino a giungere davanti alla Prefettura, per chiedere un maggiore impegno delle istituzioni, locali e statali, nel fronteggiare l'emergenza roghi in Campania. "Ogni anno - spiega il presidente di Asia, Francesco Iacotucci - il Comune di Napoli spende 1 milione di euro per lo smaltimento di rifuti tossici. Soldi che potrebbero essere destinati ad altre emergenze". 

Video popolari

NapoliToday è in caricamento