"Emergenza bombole di ossigeno a Napoli. In farmacia non se ne trovano"

La denuncia di Alviti dopo il caso che ha interessato la suocera

"In piena notte sono stato allertato dalla suocera 72enne cardiopatica che positiva covid-19 con febbre e dispnea ricercava aiuto. Prontamente allertavo il servizio di Emergenza territoriale del 118 che da una prima consultazione telefonica non riteneva opportuno intervenire con ambulanza prescrivendo una terapia di ossigeno terapeutico da acquistare in Farmacia. Chiaramente mi precipitavo in tutte le farmacie notturne di Napoli avendo come risposta l'assoluta mancanza di bombole di ossigeno terapeutico addirittura mi dicevano che stanno pensando di passare da quello gassoso a liquido. La situazione è drammatica a Napoli è in guerra di ossigeno e non solo", dichiara il noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader Federazione nazionale Lavoratori diritti degli ammalati ricalcando come sia impossibile gestire la situazione anche e in virtù degli sforzi numerosi con ospedali Covid aperti in Campania ma chiaramente già in affanno e soprattutto difficili come si vede ad raggiungerli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento