Maltrattava la moglie: arrestato pregiudicato

In manette un 38enne arrestato a Frattamaggiore dopo l'ennesima segnalazione arrivata alla polizia per una lite in casa

Un pregiudicato di 38 anni è stato arrestato in flagranza per il reato di maltrattamenti in famiglia, lesioni, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L’arresto è scattato in seguito ad una segnalazione di lite in famiglia diramata dal 113. Sul posto, in un appartamento in via Garibaldi a Frattamaggiore, sono giunti gli agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato.  In casa c’era l’intera famiglia: madre, padre e due bambini.

Lì hanno trovato hanno trovato il 38enne in stato di forte agitazione  che inveiva contro la moglie e, all’arrivo dei poliziotti ha rivolto la sua violenza nei loro confronti  tentando di cacciarli fuori da casa sua, sferrando calci e pugni e minacciandoli persino di morte se lo avessero arrestato. Gli agenti hanno prima messo in sicurezza i bambini e la moglie. Poi, non senza difficoltà, hanno bloccato l’uomo.

Uno dei poliziotti è dovuto ricorrere alle cure sanitarie. Anche la moglie è stata portata in ospedale dove le hanno diagnosticato evidenti escoriazioni e contusioni su tutto il corpo oltre ad una ferita al naso  che ha richiesto una prognosi di 15 giorni. Il 38enne è stato arrestato e sarà sottoposto al giudizio con rito per direttissima presso il Tribunale di Napoli nord

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarò possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento