“Datemi i soldi o vi ammazzo”: giovane arrestato per le minacce ai genitori

Erano mesi che il 23enne chiedeva denaro ai genitori per acquistare la droga. Dai 20 ai 40 euro, ogni giorno e non accettava rifiuti

Un 23enne è stato arrestato dai carabinieri per estorsione e maltrattamenti in famiglia. Erano mesi che chiedeva denaro ai genitori. Dai 20 ai 40 euro, ogni giorno. Non accettava rifiuti e per ottenere quello che voleva era pronto a picchiare, minacciare e vessare i suoi familiari. Un 23enne del posto già noto alle ha così tenuto in scacco la propria famiglia, utilizzando la violenza come veicolo delle sue richieste.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il denaro gli serviva per la droga e solo quando i genitori se ne sono resi conto è scattata la denuncia. Esasperati, i due hanno raccontato le loro sofferenze ai carabinieri della tenenza di Cercola. Tanti gli episodi denunciati. Aveva addirittura afferrato la madre al collo e, minacciandola di morte, costretto il padre cardiopatico a cedere. In meno di un mese ha estorto loro più di 500 euro, danneggiando i mobili e le pareti di casa. Il giovane ricorreva più volte ad un coltello da cucina. In ogni contrasto era pronto a puntarlo contro i genitori. I carabinieri hanno così ricostruito l’intera vicenda e, in forza di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Nola, arrestato il 23enne. Ora è in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento