rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Giugliano in campania

Calci e pugni dal compagno: due anni di violenze e poi il coraggio di denunciare

Finisce, finalmente, l'inferno domestico di una donna di 42 anni di Giugliano. Continui i maltrattamenti e le minacce di morte per lei e per il figlio di 11 anni. Arrestato il convivente violento

Botte e minacce di morte: 2 anni di inferno domestico per una donna di 42 anni di Giugliano e per il suo piccolo di 11 anni, poi, finalmente, il coraggio di denunciare tutto.

Così i carabinieri hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali il convivente 43enne.

L’uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato bloccato in casa e poi arrestato, immediatamente dopo che al culmine dell’ennesima lite familiare per futili motivi, aveva minacciato di morte e picchiato a calci e pugni la convivente e il figlio della donna.

Entrambe le vittime sono state medicate dal personale dell'Ospedale San Giuliano per lesioni guaribili in 4 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni dal compagno: due anni di violenze e poi il coraggio di denunciare

NapoliToday è in caricamento