Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ischia

Maltrattava i genitori e la sorella di 13 anni: il dramma a Ischia

In manette un 25enne che estorceva i soldi ai parenti per la droga

I carabinieri della stazione di Ischia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di un 25enne ischitano, già noto alle forze dell'ordine, ritenuto responsabile di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, commessi ai dei propri genitori e della sorella 13enne. Le ndagini, coordinate dalla procura di Napoli, sono state avviate dopo la denuncia sporta la scorsa settimana dalla madre dell’indagato che aveva segnalato un’ormai insostenibile situazione di maltrattamenti, vessazioni, minacce e lesioni ad opera del figlio, commessi negli ultimi 10 anni ai danni della propria famiglia per estorcere piccole somme di denaro per l’acquisto di stupefacenti, comprese tra i 5 ed i 20 €. La donna ha trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri dopo l’ennesimo episodio di violenza avvenuto tra le mura domestiche, culminato con un’aggressione rivolta anche nei confronti della sorella 13enne dell’indagato, che è stato condotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava i genitori e la sorella di 13 anni: il dramma a Ischia

NapoliToday è in caricamento