menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Freddo e vento forte, disagi e danni in città e provincia

Stop ai collegamenti da e per l'isola di Capri, stop al porto di Procida per una nave arenata. Caduti calcinacci a Napoli Centro e diversi crolli di alberi a Marano

Brusco calo delle temperature e soprattutto un vento fortissimo. È quanto i napoletani stanno sperimentando all'improvviso, in una mattinata che nonostante il sole si è rivelata di pieno inverno e soprattutto portatrice di disagi tra cadute di calcinacci, traghetti bloccati e arenati, e allarmi per possibili gelate dei contatori.

Problemi soprattutto nei collegamenti marittimi tra la terraferma e l'isola di Capri: ferme in banchina le navi e i mezzi veloci, sia da e per Napoli che da e per Sorrento. Particolarmente agitato il mare, con un vento da nordest che rende complesse le manovre di ormeggio nel porto dell'isola azzurra. Problemi anche a Procida, dove una nave Medmar si è insabbiata nello scalo, chiuso per permettere le manovre di recupero.

Cadono calcinacci invece a Napoli, nel centro storico. Una situazione che comunque non ha fin qui destato particolari allarmi né interventi dei vigili del fuoco. Danni maggiori a Marano, dove un albero è precipitato su una chiesa ed una villetta comunale non provocando feriti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento